Detassazione produttività, approvato il Decreto

Il Consiglio dei Ministri del 22 gennaio scorso ha approvato il Decreto relativo alla detassazione del salario legato alla produttività.

Il Decreto sblocca le somme previste per questo dalla legge di stabilità e si pone in continuità con quanto previsto dallaccordo nazionale sulla produttività del 16 novembre 2012.

Particolarmente importante è l’aumento della soglia di reddito per poter godere della detassazione – da 30 a 40.000 € – che innalza la platea potenziale di beneficiari a circa 1,8 milioni di lavoratori.

E’ stato fissato poi in 2.500 € l’importo massimo delle somme erogate nell’anno 2013 a titolo di retribuzione di produttività – prevista da contratti collettivi territoriali o aziendali – alle quali si applicherà il beneficio, che consiste in una cedolare secca a titolo definitivo del 10%

Si tratta di una misura importante che riconosce la contrattazione come strumento per migliorare la produttività e la competitività delle imprese del nostro paese.

Allo stesso tempo il decreto offre maggiori opportunità di  aumentare gli stipendi dei lavoratori, sia individuando di fattori di miglioramento organizzativo e di performance, sia potendo godere di una quota maggiore di salario netto.

 

SCHEDA DI LETTURA DEL DECRETO 

L’ACCORDO SULLA PRODUTTIVITA’ DEL 16 NOVEMBRE 2012

IL VOLANTINO SULL’ACCORDO DI PRODUTTIVITA’ 

 

Scarica (PDF, 210KB)

Scarica (PDF, 21KB)

Scarica (PDF, 89KB)