Nuovi approcci alla Cooperazione internazionale nelle Marche

seminario cooperazione internazionaleLa nuova Legge 125\2014 sulla Cooperazione allo Sviluppo e l’integrazione con i settori dell’ Internazionalizzazione e delle Politiche Sociali, gli spunti per il nuovo Piano Triennale Regionale e le Opportunità Europee saranno le tematiche centrali del seminario organizzato il 18 dicembre ad Ancona dalla Regione Marche, la ONG Cospe e Marche Solidali. L’incontro inizierà alle ore 9 presso la sede della Regione Marche (Sala Raffaello).

A conclusione del progetto “European Dynamics for Dear Efficiency”, finanziato dal programma EuropeAid e realizzato in quattro differenti territori europei per migliorare le reti locali e gli interventi di Educazione alla Cittadinanza Globale, il seminario indaga le nuove frontiere della Cooperazione Internazionale.

Ad apertura l’intervento dell’Assessora alla Cooperazione allo Sviluppo, Internazionalizzazione e Politiche Comunitarie Manuela Bora, che introdurrà i lavori con degli spunti per il Nuovo Piano Triennale di Cooperazione Internazionale. Piano triennale che dovrà individuare, tra le altre, le priorità geografiche e tematiche degli interventi per il prossimo triennio; i programmi statali e comunitari cui la Regione intende partecipare; la ripartizione delle risorse finanziare; l’individuazione delle risorse per gli interventi etc.

Seguiranno gli interventi del Coordinamento Marche Solidali con la presentazione dell’indagine sulle aree geografiche e tematiche, attività e risorse che le associazioni di cooperazione e solidarietà internazionale marchigiane intendono attivare per il prossimo triennio. Attilio Ascani del Direttivo AOI e Membro del Consiglio Nazionale alla Cooperazione allo Sviluppo presenterà le novità introdotte dalla nuova Legge 125/2014 e il suo stato di attuazione; a seguire l’intervento del Dirigente all’Internazionalizzazione Dott. Raimondo Orsetti che delineerà le possibili interconnessioni tra l’internazionalizzazione e la cooperazione allo sviluppo nella Regione Marche e in chiusura della prima sessione Francesco Petrelli di Concord ITALIA guiderà gli intervenuti tra le opportunità e le sfide Europee, dopo l’Anno Europeo per lo Sviluppo.

La seconda sessione sarà dedicata alla cittadinanza mondiale, migrazioni e co-sviluppo e vedrà intervenire Pietro Pinto della ONG Cospe – esperto DEAR, Paolo Mannucci – Dirigente Politiche Sociali della Regione Marche e Giovanni Lattanzi – Presidente COCIS e Membro del Consiglio Nazionale per la Cooperazione Sviluppo; in chiusura l’esperienza del Consorzio delle ONG Piemontesi da parte di Andrea Micconi.

Saranno prese in esame le nuove opportunità di finanziamento dell’Unione Europea, in particolare i programmi EuropeAID, EaSI e Fami presentati da Natalino Barbizzi dell’ufficio Cooperazione allo Sviluppo della Regione Marche, ed Erasmus+ ed Europa per i cittadini presentati da Gianluca Frattani del Centro Servizi Volontariato delle Marche. A chiusura dei lavori l’intervento di Marina Maurizi del Servizio Cooperazione allo Sviluppo e MacroRegione Adriatico-Ionica della Regione Marche che introdurrà delle riflessioni per il dibattito.

Il seminario è gratuito e aperto al pubblico. Per motivi logistici si consiglia di pre-registrarsi scrivendo una e-mail all’indirizzo info@marchesolidali.com

IL PROGRAMMA

Scarica (PDF, 345KB)