Angelini Acraf, firmato contratto integrativo aziendale 2017-2019. Femca Cisl:”E’ il risultato di relazioni sindacali corrette e rispettose”

Premio di partecipazione, formazione professionale, part-time, eliminazione barriere architettoniche ma anche maternità facoltativa con indennità al 30% a carico dell’azienda e permessi per i neo papà. Sono alcuni dei punti principali del Contratto integrativo aziendale 2017-2019  firmato in questi giorni dall’azienda farmaceutica Angelini  Acraf spa e i sindacati di categoria tra i quali, la  Femca Cisl Marche.

«Un ottimo accordo che interessa complessivamente  1050 circa  lavoratori dell’Angelini,  dei quali 740 dello stabilimento di  Ancona  e oltre  300  tra  agenti e informatori scientifici del farmaco, frutto di relazioni sindacali improntate al dialogo, al confronto, all’impegno e al rispetto reciproco dei ruoli sindacali e aziendali. – afferma Lorenzo Grattini, della Femca Cisl Marche e coordinatore RSU e RLSSAQuesto  ha permesso di ottenere risultati importanti   per i lavoratori e di introdurre anche forme innovative di welfare aziendale come ad esempio  ‘Flexible Benefit’, un valore economico raddoppiato rispetto alla media del settore chimico-farmaceutico italiano, da spendere in  servizi alla famiglia, sostegno al reddito, cultura, tempo libero e benessere.   Siamo molto soddisfatti  – conclude Grattini–  anche per  la quota economica del Premio Partecipazione che è di circa 1000 euro  superiore alla media delle aziende del settore, delle stesse dimensioni o addirittura più grandi dell’Angelini.»   Si tratta di oltre 2000 euro all’anno, per i tre anni di validità del contratto, per  premiare, appunto, la presenza  al lavoro.

«Un contratto integrativo che ci vedrà fortemente impegnati  per i prossimi tre anni, sia  per la parte normativa ma anche per quella formativa ed economica. – commenta Piero Francia, segretario generale della Femca Cisl MarcheSiamo certi che un contratto così innovativo e attento ai bisogni dei lavoratori sarà un punto di riferimento importante per la contrattazione di settore anche nelle altre realtà regionali.

27/7/17