Cartiere Fedrigoni: si torna a stampare carta moneta. Il 14 febbraio incontro al Mise

Si torna a stampare carta moneta nelle cartiere di Fabriano grazie alle nuove commesse, ma sono 150 gli esuberi annunciati dopo il blocco di tre linee produttive a causa della perdita di ordinativi dalla Bce e dall’India. Alcuni dipendenti sono stati trasferiti negli stabilimenti di Rocchetta e Castelraimondo. Il 14 febbraio si terrà un incontro al Ministero dello Sviluppo Economico per chiarire le prospettive future delle cartiere marchigiane: un passo fondamentale dopo l’acquisizione del Gruppo Fedrigoni da parte del fondo americano Bain Capital. Il punto nell’intervista del Tgr Rai Marche ad Alessandro Gay, Segretario generale della Fistel Cisl Marche.

catturafistel080218carlino