• Home/
  • Sedi territoriali/
  • Ancona/
  • AST Territoriale Ancona

AST Territoriale Ancona

Responsabile: MANCINELLI ALESSANDRO
Email: alessandro.mancinelli@cisl.it
Sede di Ancona:
Via Ragnini, 4 - 601xx Ancona
Tel: 071 28221
Fax: 071 2822229
Email: ast.ancona@cisl.it
Via Ragnini, 4 - 601xx Ancona
  Lun Mar Mer Gio Ven Sab
ADICONSUM
09:00-12:30 [max 5 numeri]
14:00-18:00 [CHIUSO AL PUBBLICO]
09:00-12:30 [max 5 numeri]
10:00-13:00 [telefonate x info e appuntamenti]
15:00-18:00 * [max 3 appuntamenti]
15:00-18:00 * [max 3 appuntamenti]
10:00-13:00 [solo telefonate x info e appuntamenti]
10:00-13:00 [solo telefonate x info e appuntamenti]
14:00-18:00 [CHIUSO AL PUBBLICO]
09:00-13:00 [CHIUSO AL PUBBLICO]
-
CISL SCUOLA
09:00-12:00
15:00-18:00
-
15:00-18:00
09:00-12:00
-
FEMCA
09:00-12:00 *
09:00-12:00 *
09:00-12:00 *
09:00-12:00 *
09:00-12:00 *
-
FILCA -
16:30-18:30
-
16:30-18:30
- -
FISASCAT
08:30-13:00
14:30-18:00
08:30-13:00
14:30-18:00
14:30-18:00
08:30-13:00
08:30-13:00
14:30-18:00
08:30-13:00
14:30-18:00
-
FNP
08:30-12:30
08:30-12:30
08:30-12:30
08:30-12:30
08:30-12:30
-
SICET
09:00-12:30
15:30-18:30
-
09:00-12:30
09:00-12:30
15:30-18:30
- -
VERTENZE Altri settori
09:00-12:30
15:00-18:00 *
09:00-12:00
09:00-12:30 *
15:00-18:00
09:00-11:30
15:00-18:00 *
09:00-12:30
-
VERTENZE Commercio e turismo -
09:00-13:00
09:00-13:00
09:00-13:00
14:30-18:00
09:00-13:00
14:30-18:00
-
* su appuntamento
Via dell'industria, 17 - 601xx Ancona
Via Saracini, 42 - 601xx Ancona
  Lun Mar Mer Gio Ven Sab
CAF CISL
08:40-12:30
15:30-18:30 [dal 01/04 al 23/07 l'orario pomeridiano sarà 15:00/19:00]
08:40-12:30
15:30-18:30 [dal 01/04 al 23/07 l'orario pomeridiano sarà 15:00/19:00]
15:30-18:30 [dal 01/04 al 23/07 l'orario pomeridiano sarà 15:00/19:00]
08:40-12:30
08:40-12:30
15:30-18:30 [dal 01/04 al 23/07 l'orario pomeridiano sarà 15:00/19:00]
08:40-12:30
15:30-18:30 [dal 01/04 al 23/07 l'orario pomeridiano sarà 15:00/19:00]
08:40-12:30
COLF BADANTI
15:30-18:30
-
15:30-18:30
09:00-12:30
09:00-12:30
-
FNP
08:30-12:30
08:30-12:30
08:30-12:30
08:30-12:30
08:30-12:30
-
SUCCESSIONI
15:30-18:30 *
- -
15:30-18:30 *
- -
* su appuntamento
Piazza Medaglie D'Oro, 12 - 601xx Ancona
  Lun Mar Mer Gio Ven Sab
ANOLF
09:00-13:00
15:30-18:30
-
09:00-13:00
-
09:00-13:00
16:00-18:30
09:00-12:00
FNP
09:00-13:00
15:30-18:30
-
09:00-13:00
15:30-18:30
09:00-15:00
09:00-13:00
15:30-18:30
09:00-12:00
INAS
09:00-13:00
15:30-18:30
-
09:00-13:00
15:30-18:30
09:00-15:00
09:00-13:00
15:30-18:30
09:00-12:00
Piazza Salvo D'Acquisto, 42 - 601xx Ancona
  Lun Mar Mer Gio Ven Sab
CAF CISL
15:30-18:30
09:00-12:30
15:30-18:30
- - - -
FNP
09:00-12:30
09:00-12:30
09:00-12:30
09:00-12:30
09:00-12:30
-
SICET - - - -
09:00-12:30
-
Via Marconi, 58 - 601xx Ancona
  Lun Mar Mer Gio Ven Sab
FIT
08:30-13:00
08:30-13:00
08:30-13:00
08:30-13:00
08:30-13:00
-
Corso Carlo Alberto, 84 - 601xx Ancona
Piazza Roma, 24 - 60021 Camerano
Via Battisti, 41 - 60022 Castelfidardo
Via Abbazia 9 - 60033 Chiaravalle
  Lun Mar Mer Gio Ven Sab
CAF CISL - - -
08:30-12:30
- -
FNP
08:30-12:30
08:30-12:30
08:30-12:30
08:30-12:30
08:30-12:30
08:30-12:30
INAS - - - -
08:30-12:30
-
Via Flaminia, 524 - 60015 Falconara Marittima
  Lun Mar Mer Gio Ven Sab
CAF CISL
08:30-12:30
08:30-12:30
08:30-12:30
08:30-12:30
08:30-12:30
-
Via Baldelli, 23 - 60015 Falconara Marittima
  Lun Mar Mer Gio Ven Sab
CAF CISL
08:30-12:30
08:30-12:30
15:30-18:30
15:30-18:30
08:30-12:30
09:00-12:30
COLF BADANTI - -
09:00-12:00
- - -
FNP
09:00-12:00
15:00-18:00
09:00-12:00
15:00-18:00
15:00-18:00
09:00-12:00
09:00-12:00
15:00-18:00
09:00-12:00
15:00-18:00
-
INAS
09:00-12:30
14:30-18:30 *
09:00-12:30 *
09:00-12:30
14:30-18:30 *
09:00-12:30 *
14:30-18:30
-
SICET - - - -
09:00-12:30
-
SUCCESSIONI
08:30-14:00
15:30-18:30
08:30-14:00
- -
08:30-14:00
* su appuntamento
Fratelli Brancondi 24 - 60025 Loreto
  Lun Mar Mer Gio Ven Sab
CAF CISL - - - -
09:00-12:00 [apertura dal 6 aprile al 6 luglio]
-
FNP -
09:00-12:00
- -
09:00-12:00
-
P.za Cavalluccio Marino c/o Comune - 60026 Numana
Via S. Gennaro s.n. - 60027 Osimo
  Lun Mar Mer Gio Ven Sab
CAF CISL
08:40-12:30 *
15:00-19:00 *
08:40-12:30 *
15:00-19:00 *
15:00-19:00 *
08:40-12:30 *
08:40-12:30 *
15:00-19:00 *
08:40-12:30 *
15:00-19:00 *
08:40-12:30 *
COLF BADANTI
15:30-18:30 *
- - - - -
FAI - -
15:00-18:30
- - -
FIM -
15:30-18:30 [FILIPPO FRANCHINI PER METASALUTE]
-
15:30-18:30 [GIAMPIERO SANTONI]
15:30-18:30 [FILIPPO FRANCHINI PER METASALUTE]
-
INAS
09:00-12:30
15:30-18:30
-
09:00-12:30
13:30-16:00 *
09:00-12:30
15:30-18:30
09:00-12:30
-
SICET -
09:00-12:30 * [mesi di settembre e ottobre]
15:30-18:30 *
- - - -
SUCCESSIONI - -
15:30-19:00 *
- - -
* su appuntamento
VIA MARCONI - 60020 Sirolo

Le ultime notizie

25/05/2018 Incontro sulla logoterapia al Caffè Alzheimer
Giovedì 31 maggio presso il Caffè Alzheimer interverrà Marco Ceppi, psicologo, specializzato in Logoterapia e Analisi Esistenziale presenterà il libro “Scintille di senso” che parla della Logoterapia, ovvero della “terapia del senso”. La logoterapia e l’analisi esistenziale possono rappresentare un efficace antidoto al superamento del malessere e della perdita di senso che ha colpito e sta cambiando la nostra epoca. Mediante il racconto di storie, esperienze personali e aneddoti professionali,  l’autore dà suggerimenti per chi voglia mettersi in gioco e diventare protagonista del proprio destino, rintracciando quelle “scintille di senso” che illuminano l’esistenza quotidiana delle persone. L'incontro avrà inizio alle ore 17 presso i locali della Parrocchia del Rosario, via Mameli 17, Falconara Marittima.
Continua a leggere
14/05/2018 Secondo incontro sulla comunicazione felice al Caffè Alzheimer
Giovedì 17 maggio presso il Caffè Alzheimer di Falconara Marittima si terrà il secondo incontro con la dott.ssa Elena Gambella sull'importanza della relazione e comunicazione felice con i pazienti affetti da questa patologia. Appuntamento a partire dalle ore 17 presso i locali della Parrocchia del Rosario, via Mameli 17, Falconara Marittima.
Continua a leggere
16/04/2018 Focus Lavoro: Rsu Day per i candidati Cisl Fp Marche - Prendiamoci cura ex Crass
In primo piano: Rsu day ad Ancona i candidati della Cisl Fp Marche si preparano al voto del 17-18- 19 aprile per il rinnovo delle rappresentanze sindacali nelle amministrazioni pubbliche e nella sanità. Interviste a Luca Talevi, Segretario Generale Cisl FP Marche, Mirella Fanelli, Ospedale Macerata e Alessandro Sampaolesi Comune di Falconara. "Prendiamoci cura" indagine promossa da Cgil Cisl Uil e Cittadinanza attiva, nell'area dell'ex Crass di Ancona.Le interviste ad Alessandro Mancinelli, Responsabile Cisl Ancona - Lorenzo Papa, dipendente Area Vasta 2 - Asur Marche.
Continua a leggere
16/04/2018 Ginnastica dolce contro il decadimento fisico al Caffè Alzheimer
Giovedì 19 aprile appuntamento presso il Caffè Alzheimer di Falconara Marittima con la ginnastica dolce. L'attività, coordinata dalla professoressa Annarita Cuoccio, si propone di contrastare il decadimento fisico, direttamente correlato con l’avanzare dell’età. Vi sono varabili individuali e ambientali che possono influenzare il progredire del fisiologico decadimento. Molte ricerche scientifiche hanno dimostrato come uno stile di vita attivo influenzi positivamente lo stato di salute, non solo fisica, ma anche psichica. Migliorare la circolazione, rinforzare e preservare le articolazioni, sono fattori da non trascurare soprattutto con l'avanzare dell'età. La sessione avrà inizio alle ore 17 presso i locali della Parrocchia del Rosario, via Mameli 17, Falconara Marittima.
Continua a leggere
11/04/2018 “Prendiamoci cura” proposte concrete per migliorare servizi e spazi all’ex Crass di ancona
Promuovere la cultura del valore della “cura” delle persone, attraverso l’ascolto attivo, la rilevazione dei bisogni e l’ individuazione di possibili soluzioni: questo l’obiettivo al centro del progetto “Prendiamoci cura” , promosso da  Cittadinanzattiva delle Marche, CGIL CISL UIL di Ancona e le rispettive Federazioni dei pensionati. L’indagine  è stata realizzata  nel mese di novembre 2017,   nell’area dell’ex Crass di Ancona, attraverso la somministrazione di questionari a 198 cittadini/utenti dei servizi e 157 operatori ASUR. Il monitoraggio ha permesso di  raccogliere  segnalazioni ed istanze per fare dell'ex Crass,  sito di interesse storico e architettonico per la città di Ancona,  uno spazio urbano - cittadino  e soprattutto un luogo  dove le persone possano trovare servizi efficienti ed efficaci.  I giudizi espressi dall’utenza sui vari aspetti indagati sono quasi tutti “sopra la sufficienza” ed in alcuni casi si arriva a giudizi di piena soddisfazione. Tuttavia dal  report emergono anche criticità, strutturali e non solo, vengono segnalate sia da chi usufruisce dei servizi sanitari o dagli operatori:   difficoltà nell’accesso ai servizi di fisiatria e di  medicina legale per le persone con disabilità,  l’assenza di  segnalazioni per orientarsi tra le sedi dei servizi e lunghi tratti di  percorribilità a piedi; ma anche  lunghi tempi di attesa per la fruizione di alcuni servizi, quali quelli di Fisioterapia e di competenza UMEE (in particolare psicologi e logopedisti dedicati a bambini), a causa della carenza di personale.  Vengono evidenziati, in particolare dagli operatori che prestano quotidianamente servizio nell’area, anche problemi di  manutenzione e pulizia del parco,  ma anche di sicurezza, a causa della scarsa illuminazione. Un lavoro di ascolto che ha permesso a  CGIL CISL UIL e Cittadinanza Attiva di presentare alcune proposte  concrete alla Direzione generale  dell’Area Vasta 2 e all’Amministrazione comunale su miglioramenti in termini di qualità, efficientamento organizzativo dei servizi e di valorizzazione del patrimonio pubblico,  dell’area dell’ex Crass come ad esempio:  sistemare ulteriore segnaletica, specie dedicata ai pedoni  garantire presenza di personale, anche volontari e/o giovani del servizio civile, che aiutino le persone ad orientarsi nella “cittadella sanitaria”  verificare la fruibilità dei vari luoghi a partire da quelli maggiormente frequentati da persone disabili o con difficoltà motorie, come Fisiatria/Riabilitazione e Medicina legale  riorganizzare il servizio delle casse ticket  migliorare la fruibilità dei servizi di fisioterapia e UMEE  verificare e riorganizzare il servizio di bus navetta estendendone l’orario, curando maggiormente la pulizia del mezzo, segnalando meglio i punti di partenza/fermata e rendendo fruibile il servizio anche alle persone con disabilità motorie, attraverso la sistemazione di apposita piattaforma.  effettuare una regolare manutenzione del verde  potenziare la sorveglianza e l’illuminazione  incentivare la partecipazione di utenti e operatori ai processi di miglioramento dei servizi  riaprire il bar interno, ormai chiuso da anni  collaborare con il Comune di Ancona per una maggiore fruizione del parco da parte dei cittadini, unica vera oasi di verde nel raggio di qualche chilometro, in un quartiere caratterizzato da un’alta densità abitativa.   In allegato il report del progetto  
Continua a leggere
27/03/2018 Musica e danza al Caffè Alzheimer di Falconara Marittima
Pomeriggio danzante al Caffè Alzheimer di Falconara Marittima in compagnia del musicista Umberto Ausili. Appuntamento giovedì 5 aprile alle 17.00 presso i locali della Parrocchia del Rosario in via Mameli 17.  
Continua a leggere
16/03/2018 Nuovi approcci terapeutici per le demenze: gli interventi non farmacologici al Caffè Alzheimer
Giovedì 22 marzo presso il Caffè Alzheimer di Falconara Marittima si terrà un incontro con il dottor Giuseppe Pelliccioni, Primario dell'UOC Neurologia / Centro Diurno Alzheimer / Stroke Unit dell'Inrca di Ancona, sui nuovi approcci terapeutici per le demenze. L’incontro verterà sui trattamenti psicosociali: interventi non farmacologici orientati alla stimolazione cognitiva e sensoriale, al benessere psicologico, alla qualità della vita e alla riduzione dei disturbi del comportamento, con l’obiettivo di potenziare le capacità di adattamento della persona alle conseguenze della patologia demenziale. Appuntamento alle ore 17 presso i locali della Parrocchia del Rosario, via Mameli 17, Falconara Marittima.
Continua a leggere
09/03/2018 Rsu Day 2018: Annamaria Furlan apre ad Ancona la campagna per le elezioni dei rappresentanti dei lavoratori di Pubblico impiego, Scuola, Università e Ricerca
Parte da   Ancona, con Annamaria Furlan, Segretaria generale della Cisl Nazionale,    l'avvio della  campagna nazionale per il rinnovo delle RSU - Rappresentanti sindacali unitarie - della Scuola, dell’Università, della Ricerca e del Pubblico impiego che si svolgeranno in tutta Italia il 17,18 e 19 aprile 2018. La Furlan insieme ai segretari generali nazionali della Cisl Scuola – Università - Ricerca e della Fp Cisl, Maddalena Gissi e Maurizio Petriccioli, questa mattina presso Aula Magna “Guido Bossi” della Facoltà di Ingegneria dell’Università Politecnica delle Marche, ha   preso parte all'iniziativa   organizzata da Cisl Marche, Cisl Scuola Marche e Cisl Fp Marche che ha visto la partecipazione di lavoratori e dei  candidati Rsu Cisl in rappresentanza del mondo dell’Istruzione e del Pubblico impiego, provenienti da tutte le Marche. I lavori,   aperti dal Segretario generale della Cisl Marche, Sauro Rossi, e coordinati dalla giornalista Linda Cittadini, sono stati   animati dalle letture, sul valore dell’impegno sindacale, curate dall'attore Victor Carlo Vitale, oltre che dalle testimonianze dei candidati Cisl. La Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan, a margine dei lavori della mattinata ha dichiarato: «Finalmente abbiamo sbloccato la contrattazione, rinnovato i contratti per circa 3 milioni di lavoratrici e lavoratori pubblici e ripristinato la contrattazione non solo di primo ma anche di secondo livello con tante materie e tante competenze che in questi anni la legge aveva sottratto alla contrattazione e che oggi ritornano finalmente sul tavolo del confronto contrattuale. Una scommessa importante per i lavoratori e per le lavoratrici per coniugare qualità del lavoro pubblico indispensabile nel nostro paese a qualità del servizio. Quindi una risposta ai lavoratori di tutto il pubblico impiego ed ai tanti cittadini che hanno diritto a servizi adeguati ed efficaci». La leader di via Po ha anche commentato i dati forniti da Bankitalia su povertà e diseguaglianze e quelli di oggi dell' Istat sull' occupazione, sottolineando come «in questi anni di crisi il paese ha sofferto moltissimo, soprattutto le famiglie più povere. Abbiamo dei segnali positivi nell'economia e nell'occupazione. Ma tutto questo non è ancora sufficiente. L’aumento della povertà ed il livello di disoccupazione soprattutto nel mezzogiorno rimangono le vere emergenze del paese di cui deve occuparsi la politica con la collaborazione delle parti sociali. Non va mollata la presa. Bisogna continuare a crescere e rendere la crescita funzionale per nuovi posti di lavoro». Sul piano del post elezioni Furlan ha ribadito che non possiamo permetterci tempi troppo lunghi e troppo incerti. «Credo che le parole e l'appello alla responsabilità che il Presidente della Repubblica, Mattarella, ha fatto a tutti, partiti e paese intero, vada accolto da ogni soggetto, politico, istituzionale e sociale» ha concluso Furlan. La Cisl apre così la campagna per il rinnovo delle RSU che nelle Marche vedranno alle urne circa 40 mila lavoratori dei comparti sanità – regione - enti locali- enti centralizzati, e oltre i 30 mila del personale della scuola, docente e non docente, dell’università e della ricerca, che nei giorni 17,18 e 19 aprile 2018 saranno chiamati a scegliere i propri rappresentati sindacali. Centinaia gli iscritti Cisl che hanno dato la disponibilità a candidarsi. I candidati  Fp Cisl Marche sono oltre 800,  provenienti da tutti i comparti, in gran parte donne e molti giovani alla loro prima sfida elettorale mentre per la Cisl Scuola  Marche sono  oltre 700.  Obiettivo comune è quello di rafforzare la contrattazione decentrata in ogni luogo di lavoro, stabilizzare i precari e dare attuazione ai contratti nazionale di lavoro rinnovati nelle settimane scorse dopo quasi dieci anni di blocco. 13/03/18
Continua a leggere
05/03/2018 Tecniche di rilassamento per i caregivers: appuntamento l'8 marzo al Caffè Alzheimer
Giovedì 8 marzo presso il Caffè Alzheimer di Falconara Marittima si terrà un incontro con la dottoressa Maria Velia Giulietti sulle tecniche di rilassamento per i caregivers. L’incontro prevede l’apprendimento di tecniche di rilassamento per gestire lo stress e per il mantenimento  della  salute fisica ed emotiva nonostante il carico assistenziale. Per i pazienti sarà organizzata una attività di ginnastica dolce coordinata dalla professoressa Annarita Cuoccio. Appuntamento alle ore 17 presso i locali della Parrocchia del Rosario, via Mameli 17, Falconara Marittima.
Continua a leggere
23/02/2018 La Cisl a confronto con i candidati delle Marche: lavoro, welfare e sisma tra i temi dell'agenda politica
Pesaro, Corridonia e Jesi: tre incontri in tre province nell'arco di due giorni per confrontarsi sul futuro del Paese a poco più di una settimana dalle elezioni politiche. La Cisl delle Marche ha dialogato con i candidati alla Camera e al Senato di Pesaro-Urbino, Macerata e Ancona per illustrare loro le proposte del manifesto nazionale elaborato dal sindacato guidato da Annamaria Furlan contenente idee su lavoro, fisco, welfare ed Europa. A Pesaro, presso la sala riunioni della Cisl, dirigenti sindacali, delegati aziendali e alcuni pensionati hanno incontrato i candidati Alessandro Bettini (Forza Italia), Antonio Baldelli (Fratelli d’Italia), Maurizio Franca (LEU), Fabio Bottiglieri (Movimento 5 stelle) e Alessia Morani (PD). Leonardo Piccinno, responsabile della Cisl di Urbino, e Maurizio Andreolini, responsabile Cisl Pesaro, hanno introdotto il confronto che ha visto i candidati confrontarsi in maniera costruttiva e propositiva senza perdersi in sterili polemiche ma entrando nel merito delle questioni sottoposte. Tra i temi locali affrontati la sanità, con particolare attenzione all'organizzazione dei servizi nelle comunità dell'entroterra, il trasporto pubblico locale, che vede le Marche come quota pro capite del Fondo nazionale, e le infrastrutture, a partire dalla Fano - Grosseto e altre vie minori come Montelabbatese e Fogliense. Quasi nessun accenno ai temi dell'impresa 4.0 e delle reti infrastrutturali immateriali, seppur sollecitati dai dirigenti sindacali. Un confronto vivace e ricco di spunti quello organizzato giovedì a Corridonia dalla Cisl con i candidati dei collegi uninominali del territorio maceratese. Il dibattito ha visto una forte partecipazione degli iscritti al sindacato e di comuni cittadini, davanti ai quali i candidati presenti (Flavio Corradini e Piergiorgio Carrescia per il Partito Democratico, Argentina Severini e Bruno Pettinari per Liberi e Uguali, Tullio Pattassini e Giuliano Pazzaglini per la Lega) hanno riconosciuto, seppur con qualche distinguo, la validità delle proposte della Cisl per l’agenda pubblica del Paese. Il documento elaborato a livello nazionale dal sindacato, introdotto da Silvia Spinaci, responsabile della Cisl di Macerata, ha alimentato il primo turno di interventi dei candidati, mentre la seconda parte dell’incontro è stata incentrata sui temi del sisma, introdotti dal responsabile della Cisl di Tolentino, Rocco Gravina. Venerdì mattina a Jesi si è invece tenuto il confronto con i candidati della Provincia di Ancona al quale hanno partecipato Emanuele Lodolini e Carrescia per il Partito Democratico, Mauro Coltorti e Patrizia Terzoni per il Movimento 5 Stelle, Laura Schiavo per Fratelli d'Italia, Pettinari per Liberi e Uguali e Silvia Gregori per la Lega. Presenti i responsabili della Cisl di Ancona, Alessandro Mancinelli, Cisl Jesi, Guanito Morici, e Cisl Fabriano, Andrea Cocco. La Cisl di Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto ha elaborato una lettera ai candidati del territorio, contenente proposte per il rilancio del Piceno, in particolare delle aree colpite dal terremoto. “Italia 2018. La Cisl per l’Europa, il Lavoro, il Fisco, il Welfare”, documento già presentato a livello nazionale dalla Segreteria Confederale CISL guidata da Annamaria Furlan a tutte le forze politiche nazionali lo scorso 29 gennaio a Roma, contiene proposte concrete per incidere con protagonismo e responsabilità sulle scelte della futura agenda politica nazionale e territoriale. Europa, lavoro, fisco, welfare: sono questi i temi cardine su cui la Cisl ritiene necessario confrontarsi apertamente con le forze politiche in gioco. Siamo convinti che occorre un confronto serio, stringente e costante. La disintermediazione produce danni, politiche pubbliche carenti e inefficaci. Sopratutto in questo momento il Paese e i nostri territori hanno bisogno di un patto sociale forte tra politica, istituzioni e parti sociali. Un patto che metta al centro le persone, le vulnerabilità crescenti che ci restituiscono dieci anni di crisi e, per il nostro territorio, gli effetti di un sisma devastante. La Cisl ritiene non più rinviabile l’esigenza di affrontare con proposte credibili e interventi strutturali le nuove vulnerabilità legate alla perdita o alla mancanza di lavoro. Per i giovani, prima di tutto, con un potenziamento delle connessioni tra mondo della formazione e mondo del lavoro. Per le donne, per superare con politiche più attente alla conciliazione tra tempi di vita e tempi di lavoro il gap occupazionale di genere. Per tutti coloro che vivono in solitudine le transizioni all’interno del mercato del lavoro, attuando finalmente serie politiche attive che mettano in filiera orientamento, formazione, inserimento, incrocio domanda-offerta. Sostenere il Paese oggi significa affrontare con decisione il tema della riforma fiscale. Su questo tema rilanciamo oggi con convinzione le proposte contenute nella proposta di legge di iniziativa popolare che la Cisl ha presentato due anni fa. Un fisco più equo e redistributivo soprattutto per la fascia media che ha pagato il prezzo più alto della crisi. Il sociale deve essere al centro dell’agenda politica del Paese. Un paese che invecchia rapidamente e che senza migranti, al di là delle retoriche e delle demagogie, non potrebbe in alcun modo garantire la tenuta del sistema di welfare. Servono politiche di sostegno alla famiglia e alla genitorialità e politiche per la non autosufficienza che non lascino sole le famiglie care givers. Occorre proseguire con decisione sulla strada del contrasto alla povertà e dell’inclusione sociale aperta con l’introduzione del Reddito di Inclusione Sociale. Una conquista importante del sindacato su cui non possiamo accettare passi indietro. Non dimentichiamo, inoltre, che buona parte della nostra regione è stata sconvolta dal sisma. Tre le priorità che poniamo a chi si candida alla guida del Paese. Dopo un anno e mezzo siamo ancora in emergenza e in questo contesto lavoratori e pensionati hanno bisogno di tutele forti. La restituzione della busta paga pesante prevista a partire da maggio 2018 in 24 rate va profondamente rivista, dilazionando l’avvio della restituzione e prevedendo un numero maggiore di rate, anche per evitare disparità di trattamento rispetto alle agevolazioni concesse in passato per altri eventi sismici. La ricostruzione stenta ancora a decollare. È una situazione preoccupante che lascia con il fiato corto le prospettive di futuro delle persone colpite. Occorre tornare a lavorare sul sistema delle ordinanze commissariali per accelerare e snellire i processi garantendo al contempo rispetto della legalità e tutela del lavoro in tutta la filiera della ricostruzione. Il futuro di nostri territori si costruisce adesso. Le nostre richieste di un patto sociale per la rigenerazione del modello di sviluppo sociale ed economico delle aree colpite hanno finora trovato ascolto nell’istituzione del tavolo tecnico di confronto presieduto dall’Istao. Auspichiamo che il lavoro di progettazione che si sta compiendo possa avere respiro ampio e soprattutto trovi nella Regione Marche un soggetto pronto a dare sponda e sostegno politico, amministrativo e finanziario alle progettualità che emergeranno. Diversamente saremmo di fronte a un’importante occasione persa.
Continua a leggere