Servizio Civile Nazionale

servizio civileCos’è il SCN (Servizio Civile Nazionale)
Il Servizio Civile Nazionale opera nel rispetto dei principi della solidarietà, della partecipazione, dell’inclusione e dell’ utilità sociale nei servizi resi, anche a vantaggio di un potenziamento dell’occupazione giovanile. Le aree di intervento del Servizio Civile Nazionale sono riconducibili ai settori di:
· ambiente, assistenza, educazione e promozione culturale, patrimonio artistico e culturale, protezione civile, servizio civile all’estero.

Finalità
La legge 64/01, con cui è stato istituito il Servizio Civile Nazionale prevede all’art.1 il raggiungimento delle seguenti finalità:
· concorrere, in alternativa al servizio militare obbligatorio, alla difesa della Patria con mezzi ed attività non militari;
· favorire la realizzazione dei principi costituzionali di solidarietà sociale;
· promuovere la solidarietà e la cooperazione, a livello nazionale ed internazionale, con particolare riguardo alla tutela dei diritti sociali, ai servizi alla persona ed alla educazione alla pace fra i popoli;
· partecipare alla salvaguardia e tutela del patrimonio della Nazione, con particolare riguardo ai settori ambientale, storico-artistico, culturale e della protezione civile;
· contribuire alla formazione civica, sociale, culturale e professionale dei giovani mediante attività svolte anche in enti ed amministrazioni operanti all’estero.
La legge ha visto convivere, in una prima fase, due forme di Servizio civile: obbligatorio, per gli obiettori di coscienza e, su adesione volontaria, per le giovani donne secondo alcuni requisiti previsti dalla normativa.
La sospensione della leva obbligatoria, prevista dalla legge 226/2004, ha decretato nel 2005 la seconda fase di applicazione della norma; la partecipazione al Servizio civile nazionale è rivolta ai giovani di entrambi i sessi ed esclusivamente tramite adesione volontaria.

Il Sistema
Il SCN è un sistema che prevede la partecipazione di vari attori e l’organizzazione di alcune fasi.
Gli attori sono:
· lo Stato
· gli Enti
· i volontari
Le fasi:
· il bando per i progetti
· la presentazione dei progetti
· la valutazione e graduatoria
· l’approvazione dei progetti finanziabili
· il bando per la selezione dei volontari.

NOTA LEGALE: il testo sopra riportato è stato ripreso dal sito Internet del Servizio Civile nazionale http://www.serviziocivile.gov.it/ (Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale) al quale si rimanda per approfondimenti ed aggiornamenti.

CISL MARCHE ha ottenuto l’iscrizione all’Albo regionale Marche degli Enti di servizio civile – sezione 1^ A, alla classe 4^ SETTORI: assistenza, Educazione e promozione culturale.

BlogImage

SELEZIONE PER  1.298 VOLONTARI DA IMPIEGARE  NELLE AREE TERREMOTATE delle  Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria

L’avvio delle attività è previsto per il 5 Luglio 2017. Eventuali modifiche intervenute verranno tempestivamente rese note.

CISL MARCHE È PRESENTE COME ENTE COPROGETTANTE NEL SEGUENTE PROGETTO:

 “non3mo – EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE”

Nel dettaglio: Ente NZ07593 Cisl Marche

Testo progetto

Attività di Progetto previste sulle sedi

È stato pubblicato, sul sito del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, il bando per la selezione di n. 1.298 volontari da avviare nei progetti di servizio civile nazionale che si realizzeranno nelle aree terremotate del centro Italia interessate dagli eventi sismici dell’anno 2016. Nella Regione Marche i posti complessivi sono 616.

Bando Aree Terremotate 2017

Numero posti disponibili: 6 (2 per ciascuna delle sedi sotto elencate)

Sedi di Attuazione Progetto: Area Sindacale Macerata (cod. 132632), Via Ghino Valenti 27/35 Macerata – Area Sindacale Ascoli Piceno (cod. 132629), C.so Vittorio Emanuele 37 Ascoli – Area Sindacale Tolentino (cod. 132634), Viale Giovanni Benadduci 14 Tolentino

ESITI SELEZIONE

Scarica (PDF, 38KB)

Scarica (PDF, 525KB)

Requisiti richiesti al volontario: (punto 22 del progetto):
Vista la specificità delle attività progettuali, per la partecipazione al progetto nelle sedi Cisl Marche i candidati dovranno possedere il Diploma di istruzione secondaria superiore e la patente di guida B.
Per tutti gli altri requisiti di ammissione si rimanda all’ art.3 del bando “Requisiti e condizioni di ammissione”.

Modalità di presentazione domande:
I ragazzi e le ragazze interessati a svolgere il Servizio Civile nell’ambito di questa sede di progetto devono far pervenire la Domanda di ammissione esclusivamente presso: Cisl Marche, Via dell’ Industria 17/a 60127 Ancona entro e non oltre le ore 14.00 del 15 Maggio 2017 (non fa fede il timbro postale).

La domanda, firmata dal richiedente, deve essere:
redatta secondo il modello riportato nell’Allegato 2, attenendosi scrupolosamente alle istruzioni riportate in calce al modello stesso e avendo cura di indicare la sede per la quale si intende concorrere;
accompagnata da fotocopia di valido documento di identità personale;
corredata dalla scheda di cui all’Allegato 3, contenente i dati relativi ai titoli

Le domande possono essere presentate esclusivamente secondo le seguenti modalità:
1. con Posta Elettronica Certificata (PEC) all’indirizzo usr.marche@pec.cisl.it – art. 16-bis, comma 5 della legge 28 gennaio 2009, n. 2 – di cui è titolare l’interessato, avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf;
2. a mezzo “raccomandata A/R”;
3. consegnate a mano

Per ulteriori info contattare: Eleonora Martarelli Cell. 3472131977 ( lun-ven ore 9.00-13.00)
e.martarelli@cisl.it

Convocazione delle selezioni
Le selezioni inizieranno venerdì 19 maggio 2017.
Per conoscere luogo,data e orario di convocazione alla selezione
consultare il calendario allegato

CALENDARIO SELEZIONI

La presente comunicazione vale come convocazione.

Criteri delle procedure di selezione
I criteri che verranno utilizzati per l’ accertamento dell’ idoneità dei candidati sono consultabili in questo allegato

Criteri di accertamento idoneità