Archivio tag: UNICAM

Nelle Marche da rigenerare: persone e territori al centro della rinascita

nelle marche da rigenerare

Cisl Marche a confronto con i Rettori delle università marchigiane per portare un contributo significativo al processo di rigenerazione della nostra regione attraverso un nuovo modello di sviluppo che non sia esclusivamente legato alla crescita economica. Venerdì 1 dicembre il J Cube di Jesi ospiterà il secondo seminario di formazione del nuovo percorso formativo per il […]

“Con il futuro per il futuro” Cisl Marche all’inaugurazione dell’ Anno Accademico dell’Università di Camerino

C3ajAFbWEAQXhsj

All’inaugurazione dell’ Anno accademico dell’Università di Camerino, questa mattina, presente anche una rappresentanza della Cisl Marche.« La nostra partecipazione conferma il solido rapporto delle parti sociali e della CISL in particolare con l’Ateneo camerte. – afferma Stefano Mastrovincenzo, segretario generale della Cisl Marche, presente alla cerimonia, insieme al collega Marco Ferracuti della segreteria regionale e Francesco Quagliani, dell’Ufficio Studi e ricerca della Cisl Marche – Rapporto che è stato confermato anche dal Rettore Flavio Corradini nel suo intervento.»

Ricostruire le comunità: esperienze e prospettive per i territori colpiti dal sisma

ricostruire comunita

Venerdì 20 gennaio convegno a Castelraimondo con i protagonisti del lavoro e delle istituzioni per mettere a fuoco progetti e strategie per mettere la persona al centro della ricostruzione

Marche, dopo il sisma la voglia di ripartire. Reportage speciale di Conquiste del Lavoro

copertina-conquiste-supplemento

Un supplemento di ventisei pagine dedicate alle realtà di Marche e Umbria che dal 24 agosto convivono con la realtà dello sciame sismico. Non solo dati, ma anche i racconti di chi vuole ripartire: dal lavoro, dalla cultura, dall’istruzione, dal territorio

Sisma: Annamaria Furlan nelle Marche incontra i lavoratori

furlan_cisl_081114_04

La Segretaria Generale della Cisl Nazionale sarà domani nelle Marche per esprimere vicinanza e sostegno ai lavoratori, ai sindacalisti e a tutta la popolazione duramente colpita dagli ultimi eventi sismici. Nel pomeriggio incontro a Visso con lavoratori e istituzioni locali

Sindacati,associazioni di categoria e Confindustria Marche a sostegno di Unicam

2873b871-05c0-4ac7-94e9-597406c25e09

“Era importante che anche le parti sociali, sindacati e associazioni di categoria – ha dichiarato il Segretario Generale di Cisl Marche Stefano Mastrovincenzo – fossero vicine all’Università di Camerino. Siamo convinti che l’Università di Camerino sia una infrastruttura della cultura e della conoscenza strategica per questo territorio e per la rinascita di tutta l’area interna: per questo ci siamo impegnati a un monitoraggio costante e a incontri periodici, nonché a sostenere, con una sottoscrizione che stiamo facendo in tutta Italia, progetti di sviluppo e di consolidamento dell’Università di Camerino”.

Start Up e sviluppo delle Marche: Punti di Vista èTV Marche 19 febbraio 2016

pov 19 feb

Come ti trattengo un cervello in fuga. Come ti aiuto a trovare/creare un lavoro. La storia dei “guanti parlanti” ideati da Simonetta. E Paolo, che ha inventato il “teletrasporto” per realizzare abiti su misura da vendere in Giappone… UNICAM – Università degli Studi di Camerino e Cisl Marche insieme negli studi di ÈTv Marche per […]

“Politiche europee per la valorizzazione del territorio. ‘Conoscere’ per accedere ai Fondi Europei”

Conoscere.pdf.pdf

Venerdì 19 Febbraio a Camerino, incontro conclusivo del Corso di Perfezionamento in “Politiche europee per la valorizzazione del territorio. ‘Conoscere’ per accedere ai Fondi Europei”, che si è tenuto presso la Scuola di Giurisprudenza di Unicam.

“Responsabilità e coraggio di scegliere. I giovani investano sulle passioni” Ferracuti all’inaugurazione dell’Anno Accademico di UNICAM

IMG_1093 (3888 x 2592)

Inaugurato oggi il 679° Anno Accademico dell’Università di Camerino, presente Marco Ferracuti, segretario regionale Cisl Marche, che a nome di CGIL,CISL,e UIL, nel suo intervento ha ribadito:«Non possiamo permetterci di aspettare, di sederci e osservare quello che accade, ma dobbiamo essere protagonisti del cambiamento, assumerci la responsabilità di decidere dove vogliamo andare, di costruire insieme una visione del nostro territorio.»