• Home/
  • Federazioni/
  • Pubblico/
  • CISL SCUOLA

CISL SCUOLA

Chi siamo

Personale della scuola docente e non docente (personale Ata).

Sede regionale:

Via dell'industria, 17 - 601xx Ancona
Tel: 071 5051
Fax: 071 505207
Email: cislscuola_reg_marche@cisl.it

Ancona

Via Ragnini, 4 - 60127 Ancona
Lun Mar Mer Gio Ven Sab
09:00-12:00 [per l'orario del mese di luglio contattare lo 071 206643]
15:00-18:00
-
15:00-18:00
09:00-12:00
-
Via Montenero, 6 - 60019 Senigallia
Lun Mar Mer Gio Ven Sab
- - - -
15:30-18:30
-
Via De Gasperi, 50 - 60044 Fabriano
Lun Mar Mer Gio Ven Sab
- -
15:30-18:30
- - -
Via Gallodoro, 66/ter/c - 60035 Jesi
Lun Mar Mer Gio Ven Sab
- - -
15:30-18:30
- -
Via San Gennaro 30 - 60027 Osimo
Lun Mar Mer Gio Ven Sab
15:30-18:00
- - - - -

Ascoli Piceno

Piazza Nardone, 23 - 63074 San Benedetto del Tronto
Lun Mar Mer Gio Ven Sab
15:00-18:00
-
15:00-18:00
-
15:00-18:00
-

Fermo

Via Sant'Alessandro, 3 - 63900 Fermo
Lun Mar Mer Gio Ven Sab
-
15:00-18:00
15:00-18:00
15:00-18:00
- -

Macerata

Via G. Valenti, 27/35 - 62100 Macerata
Lun Mar Mer Gio Ven Sab
15:00-17:00
09:00-12:00
15:00-17:00
09:00-12:00
15:00-17:00
09:00-12:00
15:00-17:00
09:00-12:00
15:00-17:00
09:00-12:00
-
Largo Castelfidardo, 24 - 62012 Civitanova Marche
Lun Mar Mer Gio Ven Sab
- -
15:30-18:30
- - -
Viale Giovanni Benadduci, 14 - 62029 Tolentino
Lun Mar Mer Gio Ven Sab
16:00-18:30
- - - - -
Via Leopardi, 1 - 62011 Cingoli
Lun Mar Mer Gio Ven Sab
-
15:30-17:30
- - - -
Via Dante, 22 - 62027 San Severino Marche
Lun Mar Mer Gio Ven Sab
-
15:30-18:30
- - -
08:30-12:30
Via Pallotta, 15 - 62032 Camerino
Lun Mar Mer Gio Ven Sab
- - - -
15:30-17:30
-

Pesaro Urbino

Via Porta Rimini, 11 - 61121 Pesaro
Lun Mar Mer Gio Ven Sab
15:30-18:30
-
15:30-18:30
- - -
Via Garibaldi, 69 - 61032 Fano
Lun Mar Mer Gio Ven Sab
-
15:30-18:30 [nuovo orario invernale]
-
15:30-18:30
- -
Via del Torrione, 8 - 61043 Cagli
Lun Mar Mer Gio Ven Sab
- -
15:30-18:30 * [1 VOLTA A MESE E SI MODIFICA DI VOLTA IN VOLTA. PER APPUNTAMENTO CONTATTARE PAGLIAI SERENA N. 3312411664]
- - -
* su appuntamento
Via Antimi, 13 - 61023 Macerata Feltria
Lun Mar Mer Gio Ven Sab
-
15:30-18:30 * [1 VOLTA AL MESE E PRENOTARE PER TELEFONO]
- - - -
* su appuntamento
Via Casteldurante, 6 - 61049 Urbania
Lun Mar Mer Gio Ven Sab
- -
15:30-18:30 * [UNA VOLTA AL MESE. IL GIORNO VARIA OGNI MESE. PRENOTARE PRIMA PER L'APPUNTAMENTO]
- - -
* su appuntamento
via dei martiri della libertà - 61033 Fermignano
Lun Mar Mer Gio Ven Sab
-
15:30-18:30 * [1 VOLTA AL MESE E VARIA DI VOLTA IN VOLTA . PER APPUNTAMENTO CONTATTARE SERENA PAGLIAI AL N. 331 241 1664]
- - - -
* su appuntamento

Le ultime notizie

02/09/2019 Scuola: 49 posti vacanti nell'Ascolano. Bartolini (Cisl Scuola): «Verranno rimandate indietro circa il 40% delle possibili assunzioni a tempo indeterminato»
«Mancano insegnanti e le graduatorie si stanno lentamente svuotando - dice Anna Bartolini, Segretaria generale Cisl Scuola Marche, al Corriere Adriatico -. Verranno rimandate indietro circa il 40% delle possibili assunzioni a tempo indeterminato e tutto questo ci sembra molto paradossale in un Paese che ha bisogno di lavoro. I posti vacanti andranno in carico ai supplenti che però non potranno essere assunti in pianta stabile perché necessitano dell'abilitazione, che deve essere ottenuta attraverso una procedura che non è stata ancora attivata». «Siamo anche a rischio di procedura di infrazione - prosegue Bartolini -, perché chi ha avuto tre contratti a tempo determinato, deve essere assunto e non è stato fatto. Avevamo anche fatto un accordo con il precedente governo Conte per il ripristino dei concorsi, ma con un nuovo esecutivo forse dovremo ricominciare da capo. La soluzione riguarda l'emanazione di un concorso regolare per dare la possibilità di ottenere un posto a tempo indeterminato. Bisogna capire la fase straordinaria che stiamo vivendo che si può risolvere con misure straordinarie». Fonte: Corriere Adriatico del 31 agosto 2019  
Continua a leggere
28/08/2019 Troppe cattedre vuote. Cisl Scuola: «Servono concorsi straordinari per stabilizzare gli insegnanti»
«I posti restano vuoti per mancanza di persone nelle graduatorie ad esaurimento - spiega la segretaria regionale di Cisl Scuola, Anna Bartolini al Corriere Adriatico -. Servono concorsi straordinari per stabilizzare gli insegnanti. L'accordo in questo senso fatto a livello nazionale tra sindacati e Miur era stato votato anche in Consiglio dei ministri con la clausola salvo verifiche, ma ora la crisi di governo ha messo tutto in stand by e, considerando che il ministro Bussetti era in quota Lega, le prospettive non sono rosee». Fonte: Corriere Adriatico 28 agosto 2019
Continua a leggere
25/08/2019 Mancano gli insegnanti da assumere. Cisl: «40 su 100 non sono abilitati»
«Mancano insegnanti da assumere a tempo indeterminato: un paradosso inaccettabile nell’Italia di oggi, attanagliata dalla precarietà». Lo dichiara Anna Bartolini, Segretaria generale Cisl Scuola Marche, al Resto del Carlino. «L’intesa del 24 aprile siglata tra il Governo Conte e i sindacati confederali ha trovato la via ordinaria (concorso) e quella straordinaria (Pas destinata a supplenti con almeno 36 mesi di servizio nella scuola) per permettere di conquistare l’abilitazione. - ricorda Bartolini - Ma con la caduta dell’esecutivo, tutto è congelato e rischia di cadere nel vuoto». LEGGI L'ARTICOLO  
Continua a leggere
05/08/2019 Flc Cgil Cisl Uil Scuola Snals Marche: "Stabilizzare i precari “ nessuno escluso”"
Domani 6 agosto nelle Marche prenderanno avvio le operazioni di immissioni in ruolo da concorso di docenti. Queste nomine consentiranno la stabilizzazione di  lavoratrici e lavoratori di molte scuole, precari fino a ieri. Un primo passo, ma del tutto insufficiente per dare risposta alla piaga del precariato.  Nelle Marche sono state autorizzate 1358 assunzioni, di cui molte previste in discipline in cui non vi sono candidati nelle graduatorie concorsuali, come ad esempio il sostegno, ma che sono insufficienti a coprire tutte le cattedre vacanti. Solo dando seguito all’intesa sottoscritta dal Presidente del Consiglio Conte e dal Ministro della Pubblica istruzione Bussetti con le OO.SS il 24 aprile u.s, e varando l’annunciata decreto concernente “ le misure urgenti sui precari docenti e ATA” si potranno garantire stabilire stabilità al personale, valorizzazione delle competenze dei precari e la tanto declamata continuità didattica per le alunne e gli alunni delle scuole delle Marche e di tutto il paese Le liti interne alla maggioranza di governo non possono pregiudicare il destino della scuola italiana, degli studenti e di migliaia di lavoratrici e lavoratori che attendono risposte concrete. Mettere al centro la scuola ed il suo funzionamento: questo deve fare il governo! Gli annunci non bastano più ed il tempo della propaganda è finito. Occorre un provvedimento urgente per scongiurare un anno scolastico all’insegna dell'incertezza e per evitare l'ennesima procedura di infrazione della Commissione europea, per abuso di contratti a tempo determinato nel comparto della pubblica istruzione Domani il Premier Conte avrà la possibilità di mantenere davanti al popolo della scuola italiana gli impegni assunti e sottoscritti: concorso straordinario e accesso ai PAS per chi ha 36 mesi di servizio e concorso riservato per i facenti funzioni come dsga e la vertenza ATA. Occorre sbloccare lo stato di impasse sul decreto precari per superare tutte le problematiche ancora in sospeso. La scuola ha bisogno di certezze, di programmazione, di stabilità, di continuità didattica, di risorse professionali adeguate, di investimenti e non può essere terreno di scorribande politiche -dichiarano Gargamelli, Bartolini, Mazzucchelli, Martano a nome di Flc Cgil Cisl Uil Scuola e Snals delle Marche. Devono essere garantiti i diritti alla stabilità di tutti i precari, “ NESSUNO ESCLUSO” e pertanto sostengono pienamente l’azione delle Segreterie Nazionali a partire dalla Conferenza Stampa che si svolgerà domani 6 agosto 2019 a Roma, pronti a dare battaglia qualora il Governo non mantenga gli impegni presi.  
Continua a leggere
20/06/2019 Prospettive di stabilizzazione per i precari della scuola secondaria: seminario su PAS e fase transitoria
CISL Scuola Marche organizza un incontro informativo sulle prospettive di stabilizzazione dei docenti precari della scuola secondaria di I° e II° grado. Gli argomenti che saranno sviluppati saranno i seguenti: - Concorso Ordinario - Procedura straordinaria- Pas  L'incontro si terrà presso IIS Volterra di Ancona (via Esino 36) il giorno 27 giugno 2019 dalle ore 15,00 alle ore 18,00.Relatore dell'incontro Attilio Varengo Segretario Nazionale Cisl Scuola.
Continua a leggere
27/05/2019 FOCUS LAVORO Sciopero trasporto aereo - La regionalizzazione dell’istruzione pubblica
Sciopero nazionale e regionale del trasporto aereo indetto dai sindacati di categoria.Futuro incerto per i lavoratori dello scalo marchigiano. Interviste a Walter Serini, settore sicurezza Aerdorica Rsu Fit Cisl e Roberto Ascani, Segretario generale Fit Cisl Marche. "Quale autonomia? La regionalizzazione dell’istruzione pubblica" Tavola Rotonda  ad Ancona promossa da Flc Cgil, Cisl Scuola e Uil Scuola Rua. Interviste a Maddalena Gissi, Segretaria generale nazionale Cisl Scuola, Anna Bartolini, Segretaria generale Cisl Scuola Marche e al prof. Giovanni Di Cosimo, Ordinario Diritto Costituzionale Università di Macerata.  
Continua a leggere
24/05/2019 #liberidinsegnare #liberidimparare: sindacati della scuola in piazza per la difesa del pluralismo e delle libertà costituzionali
Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola Rua, Snals Confsal, Gilda Unams delle Marche,  in coincidenza con l’iniziativa nazionale di  Palermo di oggi , a partire dalle ore 9,30, in segno di solidarietà con la docente palermitana, Rosa Maria Dell’Aria, ingiustamente sanzionata dall’amministrazione scolastica di Palermo per aver semplicemente sostenuto la libertà di pensiero e di insegnamento hanno organizzato, in concomitanza con i cortei di Friday for Future, presidi con volantinaggio ad Ancona, Pesaro, Macerata Fermo  per ribadire i valori costituzionali della libertà di insegnamento e della libertà d’espressione delle proprie idee. #liberidinsegnare #liberidimparare sono questi gli hastag alla base dell’iniziativa promossa dai sindacati scuola che potranno essere condivisi e rilanciati da insegnanti, studenti, cittadini per ribadire l’importanza di un’istruzione senza censure e condizionamenti. La libertà di insegnamento è un bene fondamentale e indispensabile in ogni società democratica. È una prerogativa che la nostra Costituzione affida alle scuole e ai docenti. Spirito critico, capacità di analisi e di lettura dei fatti del mondo, sono gli obiettivi che gli studenti dovrebbero raggiungere nel loro percorso di studi per l’esercizio di una cittadinanza attiva. Invitiamo tutto il personale docente, ATA e dirigente, le RSU a farsi parte attiva per far crescere su tutto ciò il livello complessivo di attenzione e di consapevolezza.  In tutte le iniziative attivate prosegue la raccolta di adesioni all’appello “contro la regionalizzazione del sistema di istruzione”; ricordiamo che la sottoscrizione dell’appello può essere fatta anche on line al seguendo indirizzo: https://goo.gl/forms/anOr0fhibkHXFWDK2 #liberidinsegnare #liberidimparare I Segretari Generali Regionali CISL Scuola Anna BARTOLINI FLC CGIL Leonilde GARGAMELLI UIL Scuola Claudia MAZZUCCHELLI  SNALS Confsal Paola MARTANO
Continua a leggere
14/05/2019 La regionalizzazione dell'istruzione scolastica: tavola rotonda il 13 maggio ad Ancona
Lunedì 13 maggio presso l'Aula Magna dell'IIS Podesti Calzecchi Onesti di Ancona si è tenuta un'iniziativa organizzata da Cisl Scuola, Flc Cgil e Uil Scuola Rua sulla regionalizzazione dell'istruzione scolastica. I lavori si sono aperti con la prolusione di Giovanni Di Cosimo, Ordinario di Diritto Costituzionale Università di Macerata e Membro dell'Associazione italiana dei costituzionalisti, seguira da una tavola rotonda con la partecipazione del Presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, del Presidente ANCI Marche Maurizio Mangialardi, del Segretario generale della Flc Cgil Francesco Sinopoli, della Segretaria generale della Cisl Fsur Maddalena Gissi e della Segretaria nazionale della Federazione Uil Scuola Rua Noemi Ranieri. Ha moderato l'incontro lo scrittore e giornalista Rai Vincenzo Varagona.   
Continua a leggere
18/03/2019 Focus Lavoro: Donne e lavoro nelle Marche - Flash Mob e sit in precari scuola
Donne  e lavoro nelle Marche" presentata ad Ancona, in occasione dell'8 marzo,  l’indagine promossa da Cgil Cisl Uil Marche in collaborazione con l’Università Politecnica delle Marche. Interviste a  Cristiana Ilari, Segretaria Regionale Cisl Marche, Marco Cucculelli  e Gianluca Goffi, UNIVPM. Basta Precarietà #iolavoroascuola #nonsiamofantasmi flash mob e sit in  regionale ad Ancona, promosso dai sindacati della scuola. Interviste ad Anna Bartolini, Segretaria Generale Cisl Scuola e Gloria Belvederesi,  insegnante precaria.
Continua a leggere